curcuma
Ultimo aggiornamento: 04/08/2021

Il nostro metodo

7Prodotti analizzati

21Ore impiegate

6Studi valutati

30Commenti raccolti

L’assistenza sanitaria è estremamente importante per evitare malattie gravi e altri disturbi quotidiani. In questa occasione, non ci riferiamo alle medicine, ma a prodotti naturali e antichi come le spezie. Tra questi spicca la curcuma, molto presente nella cultura asiatica. La curcuma non solo attira l’attenzione per le sue proprietà nel campo della cucina, ma anche per le sue qualità per prevenire e trattare alcuni problemi di salute. Per includerlo nelle nostre sane abitudini, è importante prendere in considerazione aspetti come il modo in cui viene consumato e la sua concentrazione.

Dato che ci sono diverse forme di curcuma sul mercato, ci concentreremo su quelle più importanti. Il primo si trova nelle compresse di Nutravita Organic. Queste compresse includono curcuma e pepe nero di origine organica, con cui trattare problemi infiammatori e altri problemi simili. La concentrazione per compressa è di 600 mg di curcuma. Se lo preferisci in polvere, puoi utilizzare la presentazione offerta da The Healthy Tree Company Organic Powder, certificata dalla Soil Association e progettata appositamente per l’uso culinario.

Curcuma: la nostra selezione

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere su curcuma

Curcuma

Ricorda che i benefici e le proprietà della curcuma sono sempre presenti, indipendentemente dalla presentazione che scegliamo. (Fonte: Autore:
sommai/ 123rf)

Presentazione

Quando confrontiamo la curcuma, dobbiamo prestare attenzione alla sua presentazione, poiché è un dettaglio che ci indicherà come la consumeremo in seguito. Essendo una spezia usata principalmente in cucina, è comune ottenerla in polvere, pronta per essere aggiunta al riso o in salse e stufati. Per darci un’idea della sua importanza gastronomica, la curcuma è il sostituto ideale dello zafferano e uno dei componenti della polvere di curry.

La curcuma è disponibile anche in capsule o pillole. Questa presentazione lo rende più pratico e permette di consumare una maggiore concentrazione di curcumina, il composto chimico naturale che dà alla curcuma le sue proprietà.

Vale la pena ricordare che i benefici e le proprietà della curcuma sono sempre presenti, indipendentemente dalla presentazione che scegliamo. La differenza sta nell’uso che ne vogliamo fare, sia esso medicinale o culinario. Se vogliamo goderci il suo sapore e approfittare di alcuni dei suoi benefici medicinali, è meglio optare per la curcuma in polvere. Tuttavia, se quello che vogliamo è un integratore che ci aiuti a rafforzare la nostra salute o a trattare qualche tipo di disturbo, le capsule di curcuma sono la scelta migliore.

Concentrazione

Quando parliamo di concentrazione, ci riferiamo alla quantità di curcumina che un prodotto alla curcuma contiene. Tuttavia, questo fattore può essere identificato solo negli integratori presentati in capsule. Ricorda che la curcumina è l’elemento che dà alla curcuma il suo potenziale medicinale.

Per quanto riguarda il dosaggio raccomandato dagli specialisti, è di circa 700 mg di curcuma al giorno. Quindi, quando si sceglie la concentrazione, dovremmo tenere a mente questa indicazione, poiché ci permetterà di determinare quante pillole prenderemo ogni giorno e, secondo il contenuto della bottiglia, quanto tempo durerà.

Anche se è più difficile determinare la concentrazione della polvere di curcuma, la dose giornaliera raccomandata è da 1,5 a 3 g. Stando così le cose, dovremmo guardare il peso della confezione della polvere di curcuma, poiché questo ci permetterà di stimare quanto tempo durerà.

Non dimenticare che sia la concentrazione che il peso sono fattori fondamentali per stabilire quanto costa la curcuma, sia in pillole che in polvere. La durata del prodotto si basa su questi due elementi.

Combinazioni

Per massimizzare gli effetti della curcuma sul corpo, è comune aggiungere altre sostanze per completare la sua efficacia nell’affrontare certe malattie o problemi di salute. È essenziale sapere con cosa si combina la curcuma, specialmente la curcuma in forma di capsule, poiché c’è una grande varietà di prodotti che sono spesso progettati per scopi diversi.

La piperina è uno di questi ingredienti. È un antiossidante molto efficace per accelerare il metabolismo. Combinato con la curcuma e con vitamine e minerali, agisce come un integratore alimentare molto interessante. Tuttavia, se stai cercando della curcuma buona ed economica, puoi sempre optare per la curcuma più pura, in quanto fornirà comunque i benefici per i quali è così apprezzata e raccomandata.

Altri usi e proprietà

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la curcuma è ideale per trattare i disturbi di stomaco e alleviare i sintomi dell’indigestione. I suoi estratti stimolano la produzione di muco gastrico e di proteine responsabili del processo di guarigione delle lesioni nell’epitelio intestinale.

Inoltre, la curcumina, il principale composto chimico della curcuma, ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, antimicrobiche e immunomodulanti. Alcuni studi hanno anche suggerito un effetto anticancerogeno se ingerito.

Inoltre, la Auburn University in Alabama ha scoperto che la curcumina può essere 400 volte più efficace della metformina, un comune farmaco per il diabete, nel sopprimere la produzione di glucosio nel fegato. È quindi considerato una valida opzione per il trattamento del diabete di tipo 2.

Inoltre, la curcuma è efficace nella gestione della depressione e può anche essere utilizzata nel trattamento del morbo di Alzheimer, grazie alle proprietà antinfiammatorie della curcumina per i tessuti e le cellule.

curcuma

La curcuma è considerata un superalimento per tutti i benefici che fornisce a chi la consuma regolarmente. (Fonte: Autore: annapustynnikova/ 123rf)

Curcuma: le domande più pressanti

Quali sono le proprietà della curcuma?

La curcuma è considerata un superalimento per tutti i benefici che fornisce a chi la consuma frequentemente. Tra i suoi nutrienti, per esempio, ci sono: vitamine C, E e K, sodio, calcio, zinco, magnesio, ferro, fibre, proteine, niacina, potassio e rame.

Tutti questi elementi insieme aiutano in modi diversi. La curcuma può alleviare il dolore causato dall’artrite, rafforzare il sistema immunitario, ridurre il colesterolo, guarire le ferite, prevenire il cancro e il morbo di Alzheimer, trattare il diabete, migliorare la digestione e disintossicare il fegato. Serve anche come analgesico, antinfiammatorio, antiossidante, antifungino e battericida.

Quanta curcuma posso prendere al giorno?

Tutto dipende da come viene usata la curcuma, dall’età della persona che la consuma e da altri aspetti da considerare. È necessario ricordare che le donne incinte, le madri che allattano e i bambini sotto i 3 anni non dovrebbero consumare curcuma in nessuna forma.

Quando si parla di curcuma in polvere, gli adulti non dovrebbero consumare più di 1,5 grammi al giorno, mentre i bambini e gli anziani non dovrebbero consumare più di 1,4 grammi, perché questo potrebbe avere delle controindicazioni.

L’unica eccezione è se viene presa per scopi terapeutici. In questo caso, gli adulti con compagnia professionale possono aumentare la loro dose a 3 grammi.

Se la curcuma viene presa in forma di capsule, dipende da quale sia il disturbo. Per il dolore allo stomaco, si raccomanda di prendere 500 mg di curcuma quattro volte al giorno. Mentre l’artrite richiede 2 dosi giornaliere di 500 mg.

Cosa posso cucinare con la curcuma?

La curcuma è usata come spezia, quindi se ti piace, puoi aggiungerla a quasi tutti i cibi.

Un cucchiaino di curcuma starà benissimo sulle verdure arrostite, su una pentola di riso, nelle zuppe e nelle creme e anche nei frullati di tutti i tipi.

Come si prende la curcuma per la perdita di peso?

La maggior parte delle persone che cercano di perdere peso con la curcuma la consumano nelle tisane. Tuttavia, ci sono quelli che preferiscono prenderlo in capsule, a causa del sapore amaro e leggermente piccante di questa pianta.

Quanto prenderne e quanto spesso prenderlo dipende dalla dieta che stai seguendo, ma si seguono le stesse raccomandazioni sulle dosi massime giornaliere.

Come prendere la curcuma come antinfiammatorio?

Se l’infiammazione è esterna, come il gonfiore causato da un livido, la curcuma viene applicata sulla zona interessata e non viene assunta. La pasta può essere fatta con acqua, curcuma e olio di sesamo.

Se è un mal di gola o un forte mal di pancia, la curcuma viene presa come bevanda. Un bicchiere di latte caldo con pepe nero e un cucchiaio di curcuma può alleviare il dolore causato dall’infiammazione.

Dove posso comprare la curcuma?

La curcuma può essere acquistata in qualsiasi mercato, dato che è una spezia ampiamente utilizzata in tutto il mondo. Se non riesci a trovarla, vai in un negozio specializzato in prodotti indiani, perché come il curry, la curcuma è una parte regolare della dieta indiana ed è ampiamente consumata dal popolo indiano.

Se vuoi consumarlo in capsule, è possibile trovarle nei negozi di alimenti naturali e in alcune farmacie. Siti web come Amazon hanno anche questi prodotti nelle loro liste.

(Fonte: Autore: Prachi Palwe/ Unsplash)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni