latte-di-mandorle-principale-xcyp1
Ultimo aggiornamento: 13/04/2020

Il nostro metodo

14Prodotti analizzati

28Ore impiegate

10Studi valutati

91Commenti raccolti

Benvenuto sul nostra articolo dedicato al latte di mandorle. Come forse sai, le bevande vegetali stanno irrompendo con forza sui mercati di tutto il mondo. E non c’è da stupirsi, dati i tantissimi benefici che apportano. Tra i tanti, il latte di mandorle si presenta come una delle alternative più popolari e non viene scelto solo da vegani e vegetariani. Vuoi sapere perché?

Chi desidera uno stile di vita più sano vede il latte di mandorla come un sostituto naturale del latte di mucca. È a basso contenuto di calorie, colesterolo e ricco invece di grassi benefici di origine vegetale. Il suo consumo è ideale per celiaci o persone intolleranti al lattosio, purché non contenga malto o altri prodotti a base di cereali come aggregati o addensanti.

Le cose più importanti in breve

  • Il latte di mandorle, chiamato anche bevanda alle mandorle o bevanda vegetale alle mandorle, è composto da mandorle tritate o pasta di mandorle e acqua e può essere usato come sostituto del latte di mucca o anche per cucinare.
  • Essendo di origine vegetale, il suo contenuto è ricco di grassi di origine vegetale, il che lo rende l’alleato ideale per le diete dimagranti. I grassi vegetali offrono molteplici benefici al nostro corpo. In questo senso, inoltre, il latte di mandorle migliora i livelli di colesterolo HDL (“buono”) e riduce i livelli di colesterolo LDL (“cattivo”)
  • Il latte di mandorle non contiene lattosio né glutine, nocivi per molte persone intolleranti a questi ingredienti. Allo stesso tempo, favorisce la digestione e apporta elevati contenuti di vitamine e minerali: tra questi, calcio, magnesio, potassio, fosforo, zinco, vitamina E (antiossidante naturale) e vitamine del gruppo B.

Le migliori proposte di latte di mandorle sul mercato: la nostra selezione

Per quanto il latte di mandorle goda di una reputazione salutare, non tutti i prodotti offerti presentano la stessa composizione naturale. A volte, la pubblicità può essere ingannevole e non è chiaro se stiamo scegliendo il prodotto più sano. Per aiutarti nell’acquisto, abbiamo elaborato una classifica con le migliori proposte di latte di mandorle:

Il latte di mandorle preferito dalle recensioni

Il latte di mandorla Condorelli è una bevanda dolce e dal gusto intenso, con un contenuto di mandorle che arriva all’11%. È un prodotto completamente vegetale, senza glutine, né lattosio, né colesterolo. Ottimo se bevuto freddo.

Chi ha provato la bevanda conferma quanto sia intenso il sapore delle mandorle, anche se viene spesso indicata come una delle più dolci in commercio, parere comunque molto soggettivo, ma da tenere in considerazione.

Il miglior latte di mandorla dolcificato naturalmente

Il latte di mandorla organico Mand’Or è caratterizzato da un gusto mediamente intenso e piuttosto dolce, privo di saccarosio e con l’aggiunta di zucchero d’uva, per un totale di 3,8 g di zuccheri per 100 ml di prodotto.

Si tratta di una bevanda da 1000 ml prodotta in Italia, con un contenuto di mandorle pari al 5,5 %. Per gli utenti è una proposta gustosa e leggera, da assumere quotidianamente.

Il latte di mandorle più completo

La bevanda alle mandorle di Alpro, azienda Belga specializzata nella produzione di bevande vegane, è ricca di Calcio e povera di grassi insaturi, con l’aggiunta di Vitamine B2, B12, D ed E. Priva di glutine e di lattosio, è una bevanda facile da digerire e molto gustosa. La confezione contiene 1 litro di bibita.

È una valida alternativa al latte vaccino particolarmente amata dagli acquirenti, che la ritengono più gustosa rispetto alle proposte di tanti altri produttori. Ne viene molto apprezzato il sapore e la delicatezza, e per molti, ma non tutti, è dolce al punto giusto.

Il latte di mandorle più naturale

Dolcon propone 6 bottiglie da 750 ml di latte di mandorle senza aggiunta di zuccheri, che contiene come ingredienti solo acqua, mandorle  per il 4,5%, carbonato di calcio e farina di semi di carrube come addensante (anche aromi naturali).

Questo prodotto è l’ideale per chi non vuole per qualsiasi ragione lo zucchero come ingrediente e preferisce aggiungerlo eventualmente alla bevanda a proprio piacimento.

Il latte di mandorle più conveniente

SOYFRUIT vende un pacchetto da 6 brik di latte di mandorla, ognuno da 1000 ml, ad un prezzo particolarmente conveniente. È una bevanda composta da mandorle al 2%, arricchita con calcio, retinil acetato (vitamina A), ergocalciferolo (vitamina D2) e cianocobalamina (vitamina B12).

Nonostante il basso contenuto di mandorle, il sapore viene giudicato in maniera molto positiva.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sul latte di mandorle

Il latte di mandorle conquista sempre più terreno tra gli alimenti nutrizionali più consigliati. Il suo consumo è indicato per tutte quelle persone che desiderano sperimentare uno stile di vita più salutare. Ma per scegliere e acquistare bene, è necessario conoscere tutti gli aspetti chiave legati alla composizione e agli utilizzi di questa bevanda.

latte-di-mandorle-prima-xcyp1

Il latte di mandorle è perfetto per preparare una serie di colazioni con cereali o frullati. (Fonte: Josep Maria Suria: 111587328/ 123rf.com)

Che cos’è esattamente il latte di mandorle?

Il latte di mandorle, come altri tipi di latte vegetali (di avena o di soia) tecnicamente non è un latte. Piuttosto è una bevanda che si ottiene, in questo caso, macinando le mandorle molto finemente e triturandole con acqua per ottenerne il succo. Per farlo, si filtra il liquido per separare i resti solidi del frutto secco.

Il latte di mandorle offre un’enorme fonte di nutrienti che lo rendono un eccellente sostituto del tradizionale latte vaccino. È a basso contenuto di calorie e, in generale, non presenta additivi né zuccheri aggiunti. Inoltre, non contiene lattosio o glutine, ingredienti a cui molte persone sono allergiche o intolleranti.

La composizione del latte di mandorle presenta diversi minerali, vitamine e grassi. A seconda della qualità e della proporzione di tutti questi elementi combinati, il valore nutrizionale del latte di mandorle cambierà.

Quali benefici per la salute presenta il latte di mandorle?

I benefici del latte di mandorle sono molti, ma si possono riassumere nei seguenti:

  • È totalmente vegetale e naturale. Ciò significa che non ha conservanti né additivi o zuccheri aggiunti.
  • È a basso contenuto calorico. Ancora più basso del latte vaccino (sia scremato che parzialmente scremato).
  • Migliora la condizione cardiovascolare. Dato che il latte di mandorle migliora i livelli di colesterolo HDL (buono) e riduce i livelli di colesterolo LDL (cattivo) e dei trigliceridi.
  • Favorisce una migliore digestione: Ciò è dovuto all’elevata percentuale di fibre e antiossidanti, che proteggono la parete dell’intestino.

Quali sono i minerali e le vitamine che si trovano nel latte di mandorle?

In generale, tutti i tipi di latte di mandorle rappresentano una grande fonte di calcio, con una concentrazione persino maggiore rispetto al latte di mucca. Sono anche ricchi di minerali come il potassio – il che li rende raccomandati per trattare diarrea, vomito e altri problemi gastrointestinali – e il magnesio, il fosforo, il ferro e lo zinco.

Per quanto riguarda le vitamine, il latte di mandorle solitamente apporta vitamine D, A ed E (un antiossidante naturale) e vitamine del gruppo B. Tra queste ultime spicca la vitamina B2, che risulta essenziale per rafforzare i capelli e le unghie. Questa è la composizione nutrizionale per 100 grammi:

Minerali Quantità (mg) RDA (%)
Sodio 38 2, 4
Calcio 200 16, 7
Ferro 5 62, 5
Fosforo 220 31, 4
Potassio 200 10.

Tutte le marche di latte di mandorle sono salutari?

Come per tutti gli alimenti, esistono ingredienti salutari e non così salutari, a seconda, tra l’altro, delle condizioni di ciascuna persona. È per questo che bisogna leggere attentamente l’etichetta nutrizionale delle diverse marche commerciali di latte di mandorle per scegliere quello che apporta i minerali e le vitamine di cui abbiamo bisogno.

In generale, occorre tenere in considerazione i seguenti punti:

  • Alcune marche di latte di mandorle, nonostante rechino la scritta “senza glutine”, nell’etichetta nutrizionale avvertono che nella bevanda possono essere presenti tracce di soia o altri alimenti. Ciò significa che potrebbe contenere glutine in basse dosi.
  • Se consumato in eccesso, il latte di mandorle può influenzare la tiroide, specialmente nelle persone che hanno già una bassa secrezione di ormoni tiroidei o una diagnosi di ipotiroidismo. Si consiglia a queste persone di chiedere al proprio medico di famiglia prima di consumarlo.
  • Alcune marche di latte di mandorle contengono zuccheri aggiunti, cosa che può rappresentare un impedimento per perdere peso, se si sta cercando di dimagrire.

Il latte di mandorle può sostituire completamente il latte vaccino?

Le proprietà nutrizionali del latte di mandorle lo rendono un eccellente sostituto del latte vaccino. Inoltre, come abbiamo già sottolineato, presenta diversi vantaggi rispetto a quest’ultimo, come il fatto di fornire meno calorie, meno colesterolo cattivo (LDL), meno grassi saturi e meno zuccheri.

Tuttavia, in alcuni casi, come ai bambini di età inferiore ai 2 anni, si raccomanda il consumo di latte vaccino o di latte materno secondo l’età che hanno per berli.

In quali situazioni si consiglia di consumare latte di mandorle?

Dato il suo basso contenuto calorico, il latte di mandorle può essere consumato in qualsiasi momento della giornata, anche se sarebbe meglio farlo la mattina. Bere un bicchiere di latte di mandorle tutti i giorni è un ottimo modo per stimolare i processi digestivi, cosa che può essere utile per prevenire problemi come stipsi, infiammazione e gonfiore.

Durante la colazione è particolarmente consigliato accompagnare il latte di mandorle con frutta e muesli. Non bisogna dimenticare, inoltre, che questa bevanda permette di rinfrescarsi e idratarsi, quindi abituarsi a consumarla aiuta a raggiungere l’assunzione dei 2 litri d’acqua al giorno che gli esperti consigliano.

Milagros MateosDottoressa in chimica agraria presso l’Università CEU

“Si consiglia di consumare latte di mandorle nel momento della giornata in cui si tende a stancarsi di più e non tanto la sera, quando non abbiamo più bisogno di alimenti con un apporto energetico che non riusciremo a bruciare”.

Perché per dimagrire è consigliato il latte di mandorle?

Oltre al fatto che un basso indice calorico come quello del latte di mandorle facilita sempre la perdita di peso, ha anche un alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi. Questi contribuiscono alla perdita di peso e al suo controllo e riducono anche il colesterolo LDL (cattivo).

Il latte di mandorle fornisce anche acidi grassi omega 3, un tipo di grasso sano che protegge la salute del cuore. Questo aiuta la funzione metabolica del corpo, vitale quando si progetta una dieta per perdere peso. Inoltre, le mandorle sono ricche di antiossidanti, quindi aiutano a ridurre l’infiammazione e la comparsa di molecole dannose.

latte-di-mandorle-fatto-in-casa-xcyp1

La maggior parte di queste bevande sono preparate senza glutine e senza lattosio e con livelli di zucchero molto bassi. (Fonte: Brent-Hofacker: 30365296/ 123rf.com)

Che differenza c’è tra il latte di mandorle e altre bevande vegetali?

Anche se vengono raggruppate sotto lo stesso termine, le bevande vegetali non sono tutte uguali e non presentano la stessa composizione nutrizionale. Tra le più commercializzate si trovano, oltre al latte di mandorle, il latte di riso, di avena e di soia.

La differenza principale sta nel fatto che vengono preparate diluendo, polverizzando o miscelando in acqua diversi prodotti vegetali. In generale, frutta secca, cereali, legumi o semi. La maggior parte di queste bevande non raggiunge l’equilibrio nutrizionale del latte vaccino, ma presenta altre proprietà molto vantaggiose per la salute.

Le informazioni nutrizionali di ciascuna di queste bevande, quindi, dipenderanno dal prodotto vegetale processato e dai minerali o dalle vitamine che contengono.

Valori per 100 ml Latte vaccino intero Latte di mandorle Latte di avena Latte di soia Latte di riso
Calorie 62 27 40 39 49
Proteine 3, 3 0, 5 1, 3 3, 1 0, 2
Grassi 3, 3 1, 2 0, 9 1, 7 1
Carboidrati 5, 4 3, 4 6, 3 2, 4 9, 7

I diabetici possono consumare latte di mandorle?

Tra le diverse bevande vegetali esistenti, il latte di mandorle è una delle migliori, per i diabetici. Ciò è dovuto al fatto che è la più naturale e la sua digestione è molto veloce, dato che contiene poche calorie e carboidrati. Dall’altra parte, i minerali come il ferro e le vitamine A, D ed E combattono debolezza e anemia.

Ovviamente, una persona diabetica deve accertarsi di consumare un latte di mandorle che non contenga zuccheri aggiunti né altri tipi di conservanti o additivi. Questo potrebbe provocare picchi di zuccheri nel sangue, pericolosi per la salute.

latte-di-mandorle-particolare-xcyp1

Il latte di mandorle apporta anche acidi grassi omega 3, un tipo di grassi salutari che proteggono la salute del cuore. (Fonte: Artem-Oleshko: 116563138/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Come abbiamo spiegato, prima di acquistare il latte di mandorle più adatto occorre tenere in considerazione alcune questioni. La maggior parte di queste bevande viene preparata senza glutine e senza lattosio e con livelli di zuccheri molto bassi. Tuttavia, ci sono alcuni casi in cui sono presenti zuccheri aggiunti o altri additivi che non sono raccomandati.

Al momento di scegliere i tuoi prodotti, questi essenziali criteri d’acquisto possono aiutarti:

  • Composizione nutrizionale
  • Presenza di glutine e lattosio
  • Presenza di zuccheri aggiunti o additivi
  • Presenza di allergeni
  • Origine degli ingredienti

Composizione nutrizionale

Il latte di mandorle non può apportare più di 50 calorie per 100 millilitri. Inoltre, bisogna scegliere un tipo di latte di mandorle ricco di calcio e vitamine, per sostituire nel miglior modo possibile il latte vaccino. Il livello di grassi saturi deve essere basso, dato che ciò ci garantisce una buona digestione e l’opportunità di perdere peso.

Presenza di glutine e lattosio

Il lattosio e il glutine sono ingredienti generalmente assenti nel latte di mandorle. Ma alcune marche avvertono che nella composizione nutrizionale possono risultare tracce di soia o arachidi (tra gli altri), contenenti un poco di glutine. Relativamente a tale informazioni, particolare precauzioni devono essere prese dai celiaci e dagli intolleranti al lattosio.

Presenza di zuccheri aggiunti o additivi

Dato che, per natura, il latte di mandorle presenta bassi contenuti di zuccheri, alcune marche addolciscono la bevanda per conferirle maggior sapore. Questo infrange completamente la composizione naturale del latte di mandorle e va evitato, se stiamo cercando di perdere peso e regolare meglio il metabolismo.

Presenza di allergeni

Così come il glutine e il lattosio, alcuni tipi di latte di mandorle possono contenere allergeni come le arachidi o la soia. Chi soffre di allergie alimentari di qualche tipo deve leggere attentamente l’etichetta nutrizionale per evitare sorprese al momento dell’acquisto.

Origine degli ingredienti

La maggior parte delle marche di latte di mandorle sono vegetali e naturali al 100% e chi desidera seguire un’alimentazione basata su alimenti naturali le sceglie per questa ragione. Ma è importante leggere attentamente l’etichetta nutrizionale per assicurarsi che non siano presenti additivi o conservanti che potrebbero non essere completamente naturali.

Vivian SadovitchNutrizionista del Silk Welfare Council

“Se il paziente non è intollerante al lattosio, può alternare con il latte di mandorle per un’alimentazione più proficua ed equilibrata”.

Conclusioni

Il latte di mandorle è una bevanda con una ricca composizione nutrizionale e presenta numerosi benefici per la salute. In quasi tutti i casi può sostituire il latte vaccino e il suo basso contenuto di calorie e grassi è ideale per perdere peso. Questa bevanda aiuta inoltre a regolare il colesterolo nel sangue e favorisce una buona digestione.

Tra i vantaggi del latte di mandorle spicca il fatto che è prodotto senza glutine e lattosio. Per i celiaci e gli intolleranti al lattosio, ciò lo rende un’alternativa fondamentale della dieta. Tuttavia, occorre prestare attenzione ad alcune marche che possono comunque contenerli in basse dosi, oppure aggiungere zuccheri e additivi non salutari.

Il latte di mandorle è ricco di minerali come il calcio, il ferro e il potassio, e di vitamine A, E, D e del gruppo B. Tutto ciò contribuisce a migliorare la condizione cardiovascolare, aiuta il sistema immunitario ed evita problemi gastrointestinali.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Anawat Sudchanham: 50307518/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Michela Nutrizionista
Sono laureata in scienze dell'alimentazione e nutrizione e mi piace tenermi informata sulle ultime novità del settore. Quindi scrivere su cibo e bibite sane mi piace particolarmente e mi dà la possibilità di mantenermi informata. E inoltre posso anche aiutare gli altri a fare le giuste scelte e questo per me è un piacere!