Quali sono i migliori alimenti con magnesio?
Ultimo aggiornamento: 16/11/2020

Il nostro metodo

255Prodotti analizzati

12Ore impiegate

19Studi valutati

688Commenti raccolti

Il magnesio è un micronutriente che viene sempre più considerato. Dopotutto, questo minerale sembra essere essenziale per il benessere del nostro corpo e della nostra salute in generale. Ma come includerlo nella tua routine giornaliera? Facile, ricorrendo ad alimenti con magnesio.

Un’alimentazione equilibrata ti permetterà di godere di tutti i benefici associati al magnesio in modo sicuro ed economico. Non perdere questo articolo, perché scopriremo i migliori alimenti con magnesio e discuteremo su come prepararli e trarne il meglio. Se vuoi scoprire tutti questi segreti, non perderti questo nuovo articolo di Healthspring!

Le cose più importanti in breve

  • Il magnesio è un nutriente molto importante per il nostro organismo, che consente al nostro cuore, cervello e metabolismo di funzionare correttamente.
  • Verdure a foglia verde (adeguatamente cotte), noci e cioccolato fondente sono tra gli alimenti più ricchi di magnesio.
  • Eviterai la carenza di magnesio nella tua dieta se segui un’alimentazione equilibrata, dici “no” ad alcol e droghe, ti prendi cura della tua salute e segui i consigli del tuo medico sugli integratori.

Oltre gli alimenti: i migliori integratori di magnesio

Un’alimentazione equilibrata sarà il tuo “asso nella manica” per mantenere i tuoi livelli di magnesio entro limiti sani. Tuttavia, i seguenti integratori possono venirti in aiuto se la tua dieta non è più sufficiente ad evitare una carenza nutrizionale. Ricordati sempre di consultare il tuo medico di fiducia prima di utilizzare integratori di magnesio.

Il miglior integratore di magnesio vegano e senza glutine

Queste compresse di Doctor’s Best contengono una nuova formula di magnesio, combinata con ingredienti che ne migliorano l’assorbimento e riducono il disagio intestinale. Inoltre, sono adatte ai vegani e non contengono glutine.

Questo prodotto inizia la nostra lista grazie al suo invidiabile rapporto qualità prezzo. Migliaia di utenti soddisfatti non possono sbagliarsi!

Le migliori capsule di magnesio con vitamine B e C.

Questo integratore italiano ci fornirà magnesio (insieme a ingredienti che ne migliorano l’assorbimento) e quantità elevate di vitamine B5, B6 e C.È un prodotto che è stato fabbricato in conformità con le severe normative di qualità dell’Unione Europea.

Abbiamo scelto questo integratore perché amiamo la sua combinazione di vitamine e magnesio. Possiamo usarlo per risolvere in modo molto efficiente una carenza nutrizionale che va “oltre” il magnesio.

Il miglior integratore di magnesio in capsule senza stearato aggiunto

Questo prodotto che ci arriva direttamente dal Regno Unito combina diversi tipi di magnesio scelti appositamente dal produttore per il loro elevato assorbimento. Contiene 90 capsule vegane, senza glutine e senza lattosio.

Questo prodotto occupa un posto “onorevole” nella nostra classifica non includendo magnesio stearato, un additivo controverso che molte persone preferiscono evitare.

L’integratore di magnesio in polvere più economico

Questo prodotto ci permetterà di soddisfare le nostre esigenze di magnesio con facilità. Assumere un cucchiaio al giorno (utilizzando il misurino incluso nella confezione) sciolto in abbondante liquido.

Non potevamo lasciarci sfuggire questo prodotto. Con un prezzo inferiore a 21 euro per kg, questa polvere di magnesio è una scelta perfetta per chi vuole provare per la prima volta l’integrazione con questo minerale risparmiando.

Tutto quello che devi sapere sugli alimenti con magnesio

Il magnesio è un minerale che dobbiamo includere quotidianamente nella nostra alimentazione. Questo micronutriente è coinvolto in più di 300 reazioni chimiche nel nostro corpo. Ne abbiamo bisogno per mantenere le nostre ossa forti, i nostri livelli di energia costanti, i nostri muscoli “pronti per l’azione” e la nostra mente sveglia. Che non manchi nei tuoi piatti!

Il magnesio è un nutriente molto importante per il nostro organismo, che consente al nostro cuore, cervello e metabolismo di funzionare correttamente. (Fonte: Yeulet: 134159706/ 123rf.com)

Quali sono gli alimenti più ricchi di magnesio?

Gli alimenti con più magnesio sono verdure a foglia verde, noci, legumi, frutta fresca e cibi integrali, tra gli altri. Inoltre, se ti piace il cioccolato, sei fortunato! Questa “dolce tentazione” è anch’essa ricca di magnesio. Tuttavia, ti consigliamo di scegliere cioccolato fondente a basso contenuto di zuccheri.

Ma quanto magnesio dovrei introdurre dal cibo? Secondo Epicentro, Il portale dell’epidemiologia per la sanità pubblica a cura dell’Istituto superiore di sanità(1),

  • 350 milligrammi (mg) al giorno per adulti sani e anziani.
  • 450 mg/giorno per le donne in gravidanza e allattamento.

Puoi soddisfare questi requisiti molto facilmente se introduci alcuni dei seguenti alimenti ricchi di magnesio nella tua alimentazione (2):

Alimenti Quantità di magnesio
Semi di zucca 550 mg per 100 grammi
Mandorle 270 mg per 100 grammi
Cioccolato fondente 230 mg per 100 grammi
Spinaci 87 mg per 100 grammi
Frutto della passione 68 mg per 100 grammi
Fichi secchi 68 mg per 100 grammi
Tonno 64 mg per 100 grammi
Formaggio parmigiano 51 mg per 100 grammi
Riso integrale 44 mg per 100 grammi
Avocado 29 mg per 100 grammi

Importante: questi valori possono cambiare o essere aggiornati a seconda di nuove scoperte mediche o decisioni di organismi ufficiali. In caso di dubbio, chiedi al tuo medico o nutrizionista un consiglio personalizzato.

Come influisce la cottura sugli alimenti con magnesio?

Il tuo metodo preferito di preparazione del cibo influenza il contenuto di magnesio? Nel caso delle verdure, sicuramente lo è.

Quando si cucinano verdure a foglia verde (come spinaci o bietole), si “libera” il magnesio da questi alimenti e si rende più facilmente assorbibile dal corpo.

Tuttavia, la cottura riduce anche il contenuto di magnesio degli alimenti. Quando il cibo è bollito o messo a bagno (soprattutto nel caso delle verdure), questo minerale tende a passare nell’acqua di cottura. Di conseguenza, avrai cibi nutrizionalmente più poveri (30-40% in meno di magnesio rispetto al crudo).

Allora cosa possiamo fare per evitare di perdere magnesio dal cibo? Gli esperti ci consigliano quanto segue (3, 4):

  1. Cucina intelligentemente: Prepara le verdure a foglia verde usando metodi delicati (al vapore, stufate o saltate). Ciò consentirà al magnesio di essere più facilmente assorbibile, ma non “perso” durante la preparazione.
  2. Sfrutta il 100%: Se fai bollire il cibo, consuma anche il liquido di cottura avanzato.
  3. Il segreto del sale: Aggiungere un po ‘di sale all’acqua di cottura per evitare la perdita di magnesio.
  4. Aggiungi la fibra: La fibra dei cereali integrali e dei legumi può aiutare ad aumentare l’assorbimento del magnesio dal cibo. Hai voglia di uno stufato di lenticchie con spinaci? Che ne dici di dei ceci con bietola e riso integrale?

D.sa Isabel Huguet MorenoMedico specialista in endocrinologia (Madrid)

“La dieta mediterranea, che si caratterizza per un assunzione frequente di verdure, cereali integrali, noci e legumi, è un esempio di dieta equilibrata con la quale è possibile raggiungere il fabbisogno giornaliero non solo di magnesio, ma praticamente di tutti i nutrienti necessari”.

Cosa succede se non mangio abbastanza alimenti a base di magnesio?

Secondo sondaggi ufficiali, oltre il 50% degli italiani assume una quantità insufficiente di magnesio (5). Fortunatamente, il nostro corpo è in grado di adattarsi e “risparmiare” il poco magnesio che ingeriamo. Grazie a questa proprietà del nostro organismo, è raro che persone sane “soffrano” di carenza di magnesio.

Tuttavia, se soffri di diabete, malattie digestive o problemi renali potresti assorbire troppo poco magnesio o eliminare troppo questo nutriente. Anche gli anziani, le persone che assumono molti farmaci e le persone che bevono molto alcol possono diventare carenti di magnesio.

Se appartieni a uno dei gruppi sopra menzionati, ti consigliamo di prestare molta attenzione alla tua alimentazione. Se non includi cibi con magnesio nella tua routine giornaliera, potresti soffrire:

Mal di testa ed emicrania

Gli esperti riconoscono che la mancanza di magnesio potrebbe essere correlata al mal di testa in alcune persone. Questo problema colpisce anche coloro che soffrono di emicrania o mal di testa molto intensi che possono rendere la giornata molto difficile (6, 7)!

Malattie cardiache

È possibile che una carenza di magnesio (soprattutto grandi carenze, come quelle che possono generare un farmaco usato in modo errato) sia dannosa per il nostro cuore. Questo deficit può aumentare le nostre possibilità di sviluppare ipertensione, placche di colesterolo nelle arterie o battiti cardiaci irregolari (aritmie) (8).

Verdure a foglia verde (adeguatamente cotte), noci e cioccolato fondente sono tra gli alimenti più ricchi di magnesio. (Fonte: Baibakova: 57073297/ 123rf.com)

Diabete

Sapevi che alcuni studi collegano la carenza di magnesio con una maggiore possibilità di soffrire di diabete di tipo 2? Inoltre, “avere zucchero nel sangue” può abbassare le nostre riserve di magnesio. E quest’ultima situazione potrebbe predisporre il nostro corpo a “subire” ulteriori “attacchi” di insulina, presentando complicazioni di ogni tipo (9)!

Ossa più fragili

Se la tua alimentazione non include abbastanza magnesio, la carenza di questo minerale potrebbe ridurre la densità ossea. Cioè, le tue ossa possono diventare più deboli e “sottili”, portando alla comparsa dell’osteoporosi, una malattia che può facilitare la rottura delle nostre ossa (11).

Problemi respiratori

I tuoi polmoni hanno bisogno di magnesio. Un calo delle riserve di questo minerale può predisporre a tutti i tipi di malattie respiratorie, come l’asma o le infezioni. Inoltre, la mancanza di magnesio può anche rendere il trattamento di questi problemi meno efficace del necessario. (11).

Stitichezza

Le diete a basso contenuto di magnesio potrebbero essere associate a un transito intestinale più lento. Se aggiungi alimenti ricchi di questo minerale alla tua alimentazione, potresti aiutare ad alleviare la fastidiosa stitichezza (12).

Ti consigliamo di scegliere cioccolato fondente a basso contenuto di zuccheri. (Fonte: Jessmine: 87154171/ 123rf.com)

Stress e peggioramento delle prestazioni

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che la carenza di magnesio influisce negativamente sulla salute fisica e mentale delle persone più fragili. Inoltre, questo deficit nutrizionale può ridurre la nostra resistenza allo stress e peggiorare la nostra qualità di vita (13, 14).

Nel caso delle donne, una carenza di magnesio potrebbe essere correlata alla comparsa della sindrome premestruale, un insieme di sintomi spiacevoli (irritabilità, crampi e malessere) che compaiono prima delle mestruazioni (15).

Altre malattie gravi

È allo studio il possibile ruolo che la carenza di magnesio potrebbe svolgere in malattie gravi come il Parkinson o alcuni tipi di tumori (cancro). Inoltre, è possibile che una carenza di questo minerale possa aumentare la probabilità di subire complicazioni in gravidanza. Queste affermazioni devono ancora essere confermate da studi più affidabili (16, 17).

D.sa Ana ZugastiMedico Specialista in Endocrinologia (Navarra)

“Quando le persone sane non assumono abbastanza magnesio, i reni aiutano a trattenere il magnesio limitando la quantità che viene escreta nelle urine. Tuttavia, un’assunzione insufficiente e prolungata di magnesio può causare una carenza di questo minerale”.

Si possono mangiare troppi cibi con magnesio?

Un’alimentazione ricca di magnesio ha numerosi benefici per la salute. Evitando l’ipomagnesemia (mancanza di magnesio), ridurremo il rischio di soffrire di tutta una serie di malattie cardiache, neurologiche ed endocrine. Resisteremo meglio allo stress e miglioreremo le nostre prestazioni fisiche e mentali.

Inoltre, il consumo di alimenti con magnesio è considerato sicuro anche se viene superata la quantità giornaliera raccomandata di questo nutriente. Tuttavia, se abbiamo una malattia cronica (ad esempio, dei reni o del cuore) il nostro corpo potrebbe avere difficoltà a liberarsi del magnesio in eccesso.

In conclusione, se sei una persona giovane e sana, consumare molti cibi con magnesio non ti farà male, poiché il tuo corpo si libererà facilmente dei nutrienti di cui non ha bisogno. Se soffri di qualsiasi malattia, ti consigliamo di consultare il tuo medico prima di apportare modifiche alla tua alimentazione.

I nostri consigli su magnesio e alimenti

Se sei preoccupato per la mancanza di magnesio, non perdere questa sezione. Grazie ai nostri pratici consigli, potrai mantenere piene le tue riserve di questo importante nutriente. Farai in modo che la carenza di magnesio smetta di essere un problema!

Adotta un’alimentazione più sana

Hai notato che la maggior parte degli alimenti ricchi di magnesio possono essere considerati prodotti “sani”? Frutta, verdura, legumi e cereali integrali sono alcuni degli alimenti che dovresti includere nella tua dieta per evitare una carenza di questo minerale.

Questi cibi ti forniranno anche fibre e vitamine del gruppo B, due composti essenziali per qualsiasi alimentazione degna di questo nome. E se vuoi coccolarti, ricorda che il cioccolato è anche una buona fonte di magnesio. Se ne hai la possibilità, scegli il cioccolato fondente (almeno 80%) a basso contenuto di zucchero.

Il magnesio è un minerale che dobbiamo includere quotidianamente nella nostra alimentazione. (Fonte: Polc: 91531521/ 123rf.com)

Non sottovalutare la cura della tua salute

Ci sono diverse malattie che possono interferire con la capacità del tuo corpo di assorbire e immagazzinare il magnesio, come (18):

  • Diabete tipo 2: in questa malattia, il nostro corpo non può utilizzare correttamente lo zucchero degli alimenti. I reni, che hanno il compito di regolare i livelli di magnesio, possono perdere la capacità di “riequilibrare” la concentrazione di questo minerale nel nostro corpo se soffriamo di diabete.
  • Malattia infiammatoria intestinale: Il morbo di Crohn e la colite ulcerosa sono malattie che possono influenzare il funzionamento del nostro tratto digerente. Tra le sue manifestazioni c’è la capacità di diminuire l’assorbimento di sostanze nutritive come il magnesio.
  • Celiachia: la celiachia è una malattia autoimmune (cioè in cui il nostro corpo attacca le proprie cellule) che si manifesta in presenza di glutine, una proteina presente in determinati alimenti. Questa malattia può ridurre l’assorbimento dei nutrienti, incluso il magnesio.
  • Conseguenze di interventi: qualsiasi intervento chirurgico che colpisce l’intestino (soprattutto se durante tale intervento perdiamo “parti” del nostro tratto digerente) ridurrà l’assorbimento del magnesio. Un esempio di queste procedure è la chirurgia bariatrica o dell’obesità.

Se soffri di uno qualsiasi di questi problemi o di qualsiasi altra condizione cronica, è fondamentale che tu segua gli appuntamenti programmati presso il tuo centro sanitario con il tuo medico. Controllare correttamente la tua malattia ti aiuterà a mantenere i livelli di magnesio entro un intervallo sano.

Inoltre, vari farmaci possono influenzare le tue riserve di magnesio e causare una carenza di questo minerale. Puoi vedere i principali farmaci coinvolti nel seguente elenco (19):

  • Farmaci per la “ritenzione di liquidi”, noti come diuretici.
  • Antibiotici e antiparassitari come gli aminoglicosidi e la pentamidina.
  • Farmaci per regolare l’immunità come la ciclosporina.
  • Trattamenti per “bruciore di stomaco” (bruciore di stomaco e dispepsia) come l’omeprazolo.

Utilizza i farmaci in modo responsabile per evitare che i tuoi livelli di magnesio ne soffrano. Segui attentamente le istruzioni del tuo medico e chiedi spiegazioni se hai dubbi. E, naturalmente, non fare automedicazione!

Dì no ad alcol e droghe

Le droghe, e tra questi, soprattutto l’alcol, sono prodotti che possono compromettere il funzionamento del tuo corpo. Le bevande alcoliche consumate in eccesso possono influire sull’intestino e sui reni e portare a una carenza di magnesio. Se pensi di bere eccessivamente, non esitare a chiedere aiuto a un professionista. La tua salute ti ringrazierà!

Una dieta ricca di magnesio ha numerosi benefici per la salute. (Fonte: Nd3000: 120514481/ 123rf.com)

Valuta l’uso di integratori

Se non riesci a ottenere il magnesio di cui hai bisogno dall’alimentazione, puoi rivolgerti agli integratori. Questi prodotti potrebbero aiutarti in caso di diete nutrizionalmente molto povere o di certi stati “con esigenze aumentate” (situazioni di stress o attività fisica eccessiva). Puoi trovarli sotto forma di:

  • Capsule o compresse, magnesio da solo o con più vitamine e minerali.
  • Polvere da mescolare con acqua o succhi. Può contenere solo magnesio o altri nutrienti.
  • Integratori liposomiali, un nuovo formato con una texture “gelatinosa” che include composti che migliorano l’assorbimento del magnesio.

Tuttavia, tieni presente che gli integratori di magnesio devono essere utilizzati solo sotto controllo medico per il più breve tempo possibile. Inoltre, questi prodotti, a differenza degli alimenti con magnesio, possono causare eccessi di questo minerale. Non superare mai i 350 mg/giorno di magnesio dagli integratori alimentari.

Conclusioni

Il nostro metabolismo dipende dal magnesio. Senza questo minerale, centinaia di reazioni essenziali per il corretto funzionamento del nostro corpo saranno penalizzate. Per questo motivo, è di vitale importanza introdurre il magnesio attraverso la nostra alimentazione, includendolo nei piatti di ogni giorno per garantirci una buona salute.

Verdura, frutta e cibi integrali saranno le tue scelte migliori per non farti mancare il magnesio. Evita di cuocerli più a lungo del necessario per evitare la perdita di sostanze nutritive. Se non puoi fare affidamento su questi alimenti, potresti optare per un integratore di magnesio se il tuo medico lo approva. Dicci, quali sono i tuoi alimenti con magnesio preferiti?

Se grazie a questo articolo hai scoperto quali sono i migliori alimenti con magnesio, lasciaci un commento e condividilo sui tuoi social network. A presto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Ella Olsson: kpdbryfotne/ Unsplash.com)

Riferimenti (19)

1. Sul rapporto del Scientific Committee on Food della Commissione Europea le indicazioni (aggiornate ad aprile del 2003) sui livelli massimi di tollerabilità dei diversi sali minerali.
Fonte

2. Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti (USDA). FoodData Central . FoodData Central. 2019. p. fdc.nal.usda.gov.
Fonte

3. Bohn T. Dietary Factors Influencing Magnesium Absorption in Humans. Curr Nutr Food Sci . 2008 ;4(1):53–72.
Fonte

4. Kimura M, Itokawa Y. Cooking Losses of Minerals in Foods and Its Nutritional Significance. J Nutr Sci Vitaminol (Tokyo) .1990 ;36:S25–33.
Fonte

5. Fondazione spagnola per la nutrizione. Assunzione giornaliera, adeguatezza dell'assunzione e fonti alimentari di calcio, fosforo, magnesio e vitamina D nella popolazione italiana: risultati dello studio scientifico ANIBES. 2015;
Fonte

6. Yablon LA, Mauskop A. Magnesium in headache . Magnesium in the Central Nervous System. University of Adelaide Press; 2011.
Fonte

7. Teigen L, Boes CJ. An evidence-based review of oral magnesium supplementation in the preventive treatment of migraine . Vol. 35, Cephalalgia. SAGE Publications Ltd; 2015. p. 912–22.
Fonte

8. Efstratiadis G, Sarigianni M, Gougourelas I. Hypomagnesemia and cardiovascular system .Vol. 10, Hippokratia. Hippokratio General Hospital of Thessaloniki; 2006. p. 147–52.
Fonte

9. Gröber U, Schmidt J, Kisters K. Magnesium in prevention and therapy . Vol. 7, Nutrients. MDPI AG; 2015. p. 8199–226.
Fonte

10. Castiglioni S, Cazzaniga A, Albisetti W, Maier JAM. Magnesium and osteoporosis: Current state of knowledge and future research directions . Vol. 5, Nutrients. MDPI AG; 2013 . p. 3022–33.
Fonte

11. Shaikh MN, Malapati BR, Gokani R, Patel B, Chatriwala M. Serum Magnesium and Vitamin D Levels as Indicators of Asthma Severity. Pulm Med.2016 ;2016:1–5.
Fonte

12. Li L, Huang AP, Wang LQ, Yu XL. Empirically derived dietary patterns and constipation among a middle-aged population from China, 2016-2018. Nutr J . 2019 Dec 26 ;18(1):88.
Fonte

13. Cuciureanu MD, Vink R. Magnesium and stress. In: Vink R, Nechifor M, editors. Magnesium in the Central Nervous System . Adelaide: University of Adelaide Press; 2011. p. 251–68.
Fonte

14. Schwalfenberg GK, Genuis SJ. The Importance of Magnesium in Clinical Healthcare. Scientifica (Cairo). 2017 ;2017.
Fonte

15. Saeedian Kia A, Amani R, Cheraghian B. The Association between the Risk of Premenstrual Syndrome and Vitamin D, Calcium, and Magnesium Status among University Students: A Case Control Study. Heal Promot Perspect . 2015 Oct 25;5(3):225–30.
Fonte

16. Oyanagi K, Hashimoto T. Magnesium in Parkinson’s disease: an update in clinical and basic aspects . Magnesium in the Central Nervous System. University of Adelaide Press; 2011 .
Fonte

17. Huang WQ, Long WQ, Mo XF, Zhang NQ, Luo H, Lin FY, et al. Direct and indirect associations between dietary magnesium intake and breast cancer risk. Sci Rep . 2019 Dec 1 ;9(1):1–10.
Fonte

18. Magnesium – Health Professional Fact Sheet . .
Fonte

19. Florentin M. Proton pump inhibitor-induced hypomagnesemia: A new challenge. World J Nephrol 2012;1(6):151.
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Documento ufficiale
Sul rapporto del Scientific Committee on Food della Commissione Europea le indicazioni (aggiornate ad aprile del 2003) sui livelli massimi di tollerabilità dei diversi sali minerali.
Vai alla fonte
Sito ufficiale
Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti (USDA). FoodData Central . FoodData Central. 2019. p. fdc.nal.usda.gov.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Bohn T. Dietary Factors Influencing Magnesium Absorption in Humans. Curr Nutr Food Sci . 2008 ;4(1):53–72.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Kimura M, Itokawa Y. Cooking Losses of Minerals in Foods and Its Nutritional Significance. J Nutr Sci Vitaminol (Tokyo) .1990 ;36:S25–33.
Vai alla fonte
Documento ufficiale
Fondazione spagnola per la nutrizione. Assunzione giornaliera, adeguatezza dell'assunzione e fonti alimentari di calcio, fosforo, magnesio e vitamina D nella popolazione italiana: risultati dello studio scientifico ANIBES. 2015;
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Yablon LA, Mauskop A. Magnesium in headache . Magnesium in the Central Nervous System. University of Adelaide Press; 2011.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Teigen L, Boes CJ. An evidence-based review of oral magnesium supplementation in the preventive treatment of migraine . Vol. 35, Cephalalgia. SAGE Publications Ltd; 2015. p. 912–22.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Efstratiadis G, Sarigianni M, Gougourelas I. Hypomagnesemia and cardiovascular system .Vol. 10, Hippokratia. Hippokratio General Hospital of Thessaloniki; 2006. p. 147–52.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Gröber U, Schmidt J, Kisters K. Magnesium in prevention and therapy . Vol. 7, Nutrients. MDPI AG; 2015. p. 8199–226.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Castiglioni S, Cazzaniga A, Albisetti W, Maier JAM. Magnesium and osteoporosis: Current state of knowledge and future research directions . Vol. 5, Nutrients. MDPI AG; 2013 . p. 3022–33.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Shaikh MN, Malapati BR, Gokani R, Patel B, Chatriwala M. Serum Magnesium and Vitamin D Levels as Indicators of Asthma Severity. Pulm Med.2016 ;2016:1–5.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Li L, Huang AP, Wang LQ, Yu XL. Empirically derived dietary patterns and constipation among a middle-aged population from China, 2016-2018. Nutr J . 2019 Dec 26 ;18(1):88.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Cuciureanu MD, Vink R. Magnesium and stress. In: Vink R, Nechifor M, editors. Magnesium in the Central Nervous System . Adelaide: University of Adelaide Press; 2011. p. 251–68.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Schwalfenberg GK, Genuis SJ. The Importance of Magnesium in Clinical Healthcare. Scientifica (Cairo). 2017 ;2017.
Vai alla fonte
Studio su umani
Saeedian Kia A, Amani R, Cheraghian B. The Association between the Risk of Premenstrual Syndrome and Vitamin D, Calcium, and Magnesium Status among University Students: A Case Control Study. Heal Promot Perspect . 2015 Oct 25;5(3):225–30.
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Oyanagi K, Hashimoto T. Magnesium in Parkinson’s disease: an update in clinical and basic aspects . Magnesium in the Central Nervous System. University of Adelaide Press; 2011 .
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Huang WQ, Long WQ, Mo XF, Zhang NQ, Luo H, Lin FY, et al. Direct and indirect associations between dietary magnesium intake and breast cancer risk. Sci Rep . 2019 Dec 1 ;9(1):1–10.
Vai alla fonte
Sito ufficiale
Magnesium – Health Professional Fact Sheet . .
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Florentin M. Proton pump inhibitor-induced hypomagnesemia: A new challenge. World J Nephrol 2012;1(6):151.
Vai alla fonte