Ultimo aggiornamento: 06/10/2021

Il latte è una fonte importante di vitamina D e calcio. Il corpo può immagazzinare in modo ottimale il calcio nelle ossa con l’aiuto della vitamina D. I latticini forniscono sia calcio che vitamina D e sono quindi una fonte naturale di vitamina D.

Chi non ha familiarità con le pubblicità che ci suggeriscono costantemente che prendere integratori alimentari con vitamina D porterebbe benefici alla salute della maggior parte della popolazione? La vitamina D rafforza le ossa e i denti e una carenza di vitamina D può promuovere lo sviluppo di rammollimento delle ossa e l’osteoporosi.

In questo articolo spieghiamo quanta vitamina D al giorno è salutare e quanta vitamina D al giorno è troppa. Spieghiamo anche cosa cercare quando si assume la vitamina D e quali sintomi di carenza sono associati ad una carenza di vitamina D. Infine, ti diamo preziosi consigli e suggerimenti su come puoi controllare in modo ottimale la tua vitamina D domestica.

Sommario

  • La vitamina D regola il metabolismo del calcio e dei fosfati e supporta anche l’assorbimento del calcio dall’intestino al sangue.
  • La vitamina D è importante per la stabilità delle ossa e dei denti e svolge anche un ruolo importante in molti processi metabolici.
  • La vitamina D può essere assorbita dal corpo umano sia attraverso il cibo che attraverso la pelle.

Il nostro prodotto consigliato

Questo preparato di vitamina D3 della sundt Supplements è un prodotto liquido liposomiale. La vitamina D è integrata nei liposomi e quindi ha una biodisponibilità molto più alta rispetto ai prodotti comparabili.

Questo significa che l’ingrediente attivo può essere assorbito meglio, più velocemente e in quantità maggiori dal tuo corpo. La vitamina D può rafforzare le tue ossa e sostenere il tuo sistema immunitario.

Quando compri le gocce, ottieni una bottiglia da 60 ml, che fa circa 30 porzioni. Le gocce sono senza glutine e senza zucchero. Inoltre, è stata presa cura nel processo di produzione per garantire che non vengano utilizzati ingredienti geneticamente modificati.

Quanta vitamina D al giorno: cosa dovresti sapere

Di regola, il nostro corpo assorbe sufficiente vitamina D attraverso il cibo o la luce del sole: circa l’80-90 % del fabbisogno di vitamina D è prodotto dal corpo stesso con l’aiuto dei raggi UV-B.

Tuttavia, l’assunzione di vitamina D dovrebbe essere discussa prima con il tuo medico, perché troppa vitamina D può anche avere un effetto negativo sull’organismo.

Solo il 10-20 % della vitamina D viene assorbita attraverso il cibo. In alcune situazioni, tuttavia, è necessario un apporto aggiuntivo di vitamina D: per esempio, se sei costretto a letto o eviti attivamente la luce solare sul tuo corpo.

Come funziona la vitamina D?

La vitamina D regola il metabolismo del calcio e dei fosfati e supporta anche l’assorbimento del calcio dall’intestino al sangue. (1)
Aiuta anche a immagazzinare il calcio nelle ossa. La vitamina D è importante anche per altri processi metabolici, compresa l’influenza sulla forza muscolare. La vitamina può essere assorbita dal corpo in due modi diversi

  • Attraverso il cibo
  • attraverso la pelle

Di seguito spieghiamo in dettaglio come funziona l’assorbimento della vitamina D e cosa distingue esattamente i due componenti e qual è la loro funzione.

Per essere in grado di darti consigli e suggerimenti perspicaci su come prendere la vitamina D, dovresti avere alcune informazioni di base.

Per questo motivo, abbiamo compilato le domande più frequenti per te e, naturalmente, le abbiamo preparate per te.

Cosa dovrei considerare quando prendo la vitamina D?

Secondo la Società Tedesca di Nutrizione, il valore stimato per un adeguato apporto di vitamina D è di 20 µg/giorno. Tuttavia, c’è anche il rischio di sovradosaggio di vitamina D, il che significa che puoi assumere troppa vitamina D al giorno. (2)
La vitamina D appartiene alle vitamine liposolubili e si trova principalmente nei cibi grassi di origine animale.

Come posso sapere se il mio corpo ha bisogno di vitamina D?

I segni della carenza di vitamina D possono essere la perdita di capelli, la pelle pallida, ma anche le ossa fragili. Un sistema immunitario indebolito può indicare una carenza di vitamina D.

Wie viel Vitamin D am Tag-1

La carenza di vitamina D può causare molti sintomi diversi: Mal di testa, carie o anche malattie autoimmuni possono essere scatenate dalla carenza di vitamina D.
(Fonte immagine: Andrea Piacquadio / Pexels)

Un apporto insufficiente di vitamina D può portare ad un aumento del rischio di malattie come rachitismo, osteomalacia e osteoporosi. Ma può anche scatenare malattie autoimmuni, causare mal di testa o carie. (3)

Che ruolo ha la vitamina D nel corpo umano?

La vitamina D non solo regola il metabolismo del calcio e dei fosfati, ma supporta anche l’assorbimento del calcio dall’intestino al sangue.

La vitamina D è importante per i processi metabolici.

Ha un’influenza sulla forza muscolare di una persona. Svolge anche funzioni nella divisione cellulare e contribuisce ai normali livelli di calcio nel sangue. (1)
Quando la vitamina D è carente, le persone di solito soffrono di:

  • Carie.
  • Muscoli e ossa deboli.
  • sistema immunitario indebolito.

Quando e per chi è utile prendere la vitamina D?

L’assunzione di vitamina D ha senso solo se il corpo non può trarre abbastanza vitamina D dal cibo e dalla luce del sole. Quindi l’assunzione di vitamina D può essere utile sia per i bambini che per gli adulti.

La carenza di vitamina D spesso colpisce soprattutto le persone di età superiore ai 65 anni e le persone che non escono affatto al sole con la pelle scoperta (per esempio, le persone con allergie al sole).

Anche i neonati possono essere colpiti dalla carenza di vitamina D perché il contenuto di vitamina D nel latte materno è basso.

Gruppi a rischio problemi
anziani (ad esempio, costretti a letto)
Persone con pelle sempre coperta allergia al sole
Persone con colore della pelle scuro i raggi UVB sono bloccati più fortemente da un maggiore contenuto di melanina nella pelle
Neonati basso contenuto di vitamina D nel latte materno

Quanta vitamina D al giorno è ragionevole?

Normalmente, il corpo assorbe abbastanza vitamina D attraverso il cibo o la luce del sole: circa l’80-90% della vitamina D di cui ha bisogno è prodotta dal corpo stesso con l’aiuto dei raggi UV-B.

10-20 % della vitamina D viene assorbita attraverso il cibo.

La vitamina D viene assorbita tramite i raggi UV.

Secondo la Società Tedesca di Nutrizione (Deutsche Gesellschaft für Ernährung), la quantità di vitamina D che le persone dovrebbero consumare quotidianamente o assorbire dal sole è di 20 µg/giorno.

Tuttavia, non ci dovrebbe essere un sovradosaggio, poiché questo può portare all’ipercalcemia – cioè un disturbo dell’equilibrio di calcio e fosfato. (4)

Cosa dovresti tenere a mente quando prendi la vitamina D?

Dovresti chiederti attentamente se dovresti assumere vitamina D extra o se il tuo corpo ne prende abbastanza dal cibo e dalla luce del sole. Prima di prendere la vitamina D come integratore giornaliero, dovresti parlarne con un medico per evitare il sovradosaggio e le conseguenze fisiche.

Se prendi la vitamina D, non dovresti superare la dose giornaliera per evitare conseguenze negative come il mal di testa.

Come posso assumere vitamina D ogni giorno?

La vitamina D può essere assorbita dal corpo umano in diversi modi. Può essere assorbito attraverso il cibo o i liquidi, così come attraverso la luce del sole o gli integratori alimentari.

Assunzione naturale di vitamina D Assunzione artificiale di vitamina D
Cibo Compresse
Luce solare diretta Gocce

La vitamina D può essere assorbita dal corpo in diversi modi, è solo importante che tu sappia da quali cibi e bevande puoi fornire la vitamina D al tuo corpo.

  • Dieta: I prodotti caseari come lo yogurt e il formaggio, ma anche i grassi, la farina, i cereali, il riso, la pasta, i prodotti a base di cereali come il pane possono contenere vitamina D.
  • Bevande: I succhi di frutta possono fornire al corpo la vitamina D.
  • Integratori alimentari: la vitamina D può essere assunta anche sotto forma di compresse o gocce.

Questa lista ti dà una breve panoramica di quali cibi e quali bevande contengono vitamina D:

Alimenti contenenti vitamina D liquidi con vitamina D
Yogurt succo
Formaggio acqua minerale con aggiunta di vitamina D

Se ti stai chiedendo se stai assumendo abbastanza vitamina D, chiediti se stai spesso al sole (senza protezione solare come i vestiti lunghi) e se mangi cibi che contengono vitamina D.

Dieta

La tua dieta gioca un ruolo cruciale nel fornire al tuo corpo abbastanza vitamina D, quindi i latticini hanno un’influenza positiva nel fornire al corpo abbastanza vitamina D. (5)

Una dieta equilibrata e una dieta ricca di vitamine possono anche avere un’influenza positiva sull’assorbimento della vitamina D.

Drinks

Anche le bevande che contengono vitamina D possono avere un effetto positivo sul tuo equilibrio vitaminico. Possono avere un effetto positivo sulla stabilità delle ossa. (6)

Wie viel Vitamin D am Tag-2

Il latte è una fonte importante di vitamina D e calcio. Con l’aiuto della vitamina D, il corpo può immagazzinare in modo ottimale il calcio nelle ossa. I latticini forniscono sia calcio che vitamina D, rendendoli una fonte naturale di vitamina D.
(Fonte immagine: samer daboul / Pexels)

Il latte può anche aiutare a rafforzare le ossa grazie al suo alto contenuto di calcio e la vitamina D è il giusto catalizzatore per regolare l’equilibrio del calcio. (7) Le bevande sportive spesso supportano la funzione muscolare con l’aggiunta di vitamina D. (8)

Integratori alimentari

Dovresti prendere integratori alimentari solo se hai una carenza di vitamina D provata. Quando assumi questi integratori, assicurati di prendere il dosaggio corretto come descritto sopra. (9)

La vitamina D può essere presa sotto forma di compresse o di gocce.

Puoi scoprire il giusto dosaggio e il giusto integratore alimentare guardando la raccomandazione di dosaggio giornaliero. I vantaggi e gli svantaggi degli integratori alimentari possono essere trovati qui:

Vantaggi
  • veloce da prendere
  • molta vitamina D in una volta
  • efficiente
Svantaggi
  • meno controllabile
  • spesso una dose troppo alta
  • artificiale

Tutto sommato, dovresti prestare attenzione al giusto dosaggio quando prendi integratori alimentari e tenere a mente che troppa vitamina D può anche essere dannosa per il tuo organismo: secondo il motto più non è necessariamente meglio. (10)

Conclusione

Hai imparato che il nostro equilibrio di vitamina D è un sistema molto complesso che è influenzato da vari fattori. Tuttavia, una dieta equilibrata e una luce solare sufficiente sono spesso sufficienti per sostenere l’equilibrio vitaminico a lungo termine. In casi particolari, tuttavia, la dieta dovrebbe essere integrata con integratori alimentari.

Se sei esposto alla privazione del sole a lungo termine (bedriddenness), dovresti cercare di mantenere il tuo equilibrio di vitamina D ad un livello sano con degli integratori. Tuttavia, è meglio consultare il tuo medico prima di farlo, poiché un’eccessiva assunzione di vitamina D durante il giorno può anche avere conseguenze negative per l’organismo.

Fonte dell’immagine: Diaz/ 123rf

Riferimenti (10)

1. Kulda V. Metabolizmus vitaminu D [Vitamin D metabolism]. Vnitr Lek. 2012;58(5):400-404.
Fonte

2. Galior K, Grebe S, Singh R. Development of Vitamin D Toxicity from Overcorrection of Vitamin D Deficiency: A Review of Case Reports. Nutrients. 2018;10(8):953. Published 2018 Jul 24. doi:10.3390/nu10080953
Fonte

3. Holick MF. The vitamin D deficiency pandemic: Approaches for diagnosis, treatment and prevention. Rev Endocr Metab Disord. 2017;18(2):153-165. doi:10.1007/s11154-017-9424-1
Fonte

4. Mazzaferro S, Goldsmith D, Larsson TE, Massy ZA, Cozzolino M. Vitamin D metabolites and/or analogs: which D for which patient?. Curr Vasc Pharmacol. 2014;12(2):339-349. doi:10.2174/15701611113119990024
Fonte

5. Huertas JR, Rodríguez Lara A, González Acevedo O, Mesa-García MD. Leche y productos lácteos como vehículos de calcio y vitamina D: papel de las leches enriquecidas [Milk and dairy products as vehicle for calcium and vitamin D: role of calcium enriched milks]. Nutr Hosp. 2019;36(4):962-973. doi:10.20960/nh.02570
Fonte

6. Bizzaro G, Antico A, Fortunato A, Bizzaro N. Vitamin D and Autoimmune Diseases: Is Vitamin D Receptor (VDR) Polymorphism the Culprit?. Isr Med Assoc J. 2017;19(7):438-443.
Fonte

7. Won DJ, Seong KS, Jang CH, et al. Effects of vitamin D2-fortified shiitake mushroom on bioavailability and bone structure. Biosci Biotechnol Biochem. 2019;83(5):942-951. doi:10.1080/09168451.2019.1576497
Fonte

8. Aktürk T, Turan Y, Tanik N, Karadağ ME, Sacmaci H, Inan LE. Vitamin D, vitamin D binding protein, vitamin D receptor levels and cardiac dysautonomia in patients with multiple sclerosis: a cross-sectional study [published correction appears in Arq Neuropsiquiatr. 2020 Mar;78(3):183]. Arq Neuropsiquiatr. 2019;77(12):848-854. doi:10.1590/0004-282X20190182
Fonte

9. Ivorra J, Valls E, Fernández-Llanio Comella N, Chalmeta Verdejo I, Oliver Oliver MJ, Román Ivorra JA. Monitorización de los valores séricos de vitamina D en mujeres con osteoporosis posmenopáusica tratadas con dosis habituales de vitamina D [Vitamin D status in osteoporotic postmenopausal women taking oral recommended vitamin D supplementation]. Med Clin (Barc). 2012;138(5):199-201. doi:10.1016/j.medcli.2011.07.024
Fonte

10. Smith LM, Gallagher JC, Suiter C. Medium doses of daily vitamin D decrease falls and higher doses of daily vitamin D3 increase falls: A randomized clinical trial. J Steroid Biochem Mol Biol. 2017;173:317-322. doi:10.1016/j.jsbmb.2017.03.015
Fonte

Wissenschaftliche Studie
Kulda V. Metabolizmus vitaminu D [Vitamin D metabolism]. Vnitr Lek. 2012;58(5):400-404.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Galior K, Grebe S, Singh R. Development of Vitamin D Toxicity from Overcorrection of Vitamin D Deficiency: A Review of Case Reports. Nutrients. 2018;10(8):953. Published 2018 Jul 24. doi:10.3390/nu10080953
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Holick MF. The vitamin D deficiency pandemic: Approaches for diagnosis, treatment and prevention. Rev Endocr Metab Disord. 2017;18(2):153-165. doi:10.1007/s11154-017-9424-1
Vai alla fonte
Klinische Studie
Mazzaferro S, Goldsmith D, Larsson TE, Massy ZA, Cozzolino M. Vitamin D metabolites and/or analogs: which D for which patient?. Curr Vasc Pharmacol. 2014;12(2):339-349. doi:10.2174/15701611113119990024
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Huertas JR, Rodríguez Lara A, González Acevedo O, Mesa-García MD. Leche y productos lácteos como vehículos de calcio y vitamina D: papel de las leches enriquecidas [Milk and dairy products as vehicle for calcium and vitamin D: role of calcium enriched milks]. Nutr Hosp. 2019;36(4):962-973. doi:10.20960/nh.02570
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Bizzaro G, Antico A, Fortunato A, Bizzaro N. Vitamin D and Autoimmune Diseases: Is Vitamin D Receptor (VDR) Polymorphism the Culprit?. Isr Med Assoc J. 2017;19(7):438-443.
Vai alla fonte
Klinische Studie
Won DJ, Seong KS, Jang CH, et al. Effects of vitamin D2-fortified shiitake mushroom on bioavailability and bone structure. Biosci Biotechnol Biochem. 2019;83(5):942-951. doi:10.1080/09168451.2019.1576497
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Aktürk T, Turan Y, Tanik N, Karadağ ME, Sacmaci H, Inan LE. Vitamin D, vitamin D binding protein, vitamin D receptor levels and cardiac dysautonomia in patients with multiple sclerosis: a cross-sectional study [published correction appears in Arq Neuropsiquiatr. 2020 Mar;78(3):183]. Arq Neuropsiquiatr. 2019;77(12):848-854. doi:10.1590/0004-282X20190182
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Ivorra J, Valls E, Fernández-Llanio Comella N, Chalmeta Verdejo I, Oliver Oliver MJ, Román Ivorra JA. Monitorización de los valores séricos de vitamina D en mujeres con osteoporosis posmenopáusica tratadas con dosis habituales de vitamina D [Vitamin D status in osteoporotic postmenopausal women taking oral recommended vitamin D supplementation]. Med Clin (Barc). 2012;138(5):199-201. doi:10.1016/j.medcli.2011.07.024
Vai alla fonte
Klinische Studie
Smith LM, Gallagher JC, Suiter C. Medium doses of daily vitamin D decrease falls and higher doses of daily vitamin D3 increase falls: A randomized clinical trial. J Steroid Biochem Mol Biol. 2017;173:317-322. doi:10.1016/j.jsbmb.2017.03.015
Vai alla fonte
Recensioni